Mercoledi, 16 gennaio 2019

L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali

L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali
L'unico mensile professionale per rivenditori di giornali

INVITO AL SOTTOSEGRETARIO CRIMI A INDAGARE SULLA DISTRIBUZIONE LOCALE

Azienda Edicola 20 Dicembre 2018

A seguito delle sue dichiarazioni, nel corso della puntata della trasmissione televisiva Report dello scorso 5 novembre dedicata ai problemi delle edicole, lo Snag ha invitato il Sottosegretario con delega all’Informazione e all’Editoria, On.le Vito Crimi, ad aprire un’inchiesta sugli abusi esercitati nei confronti degli edicolanti da parte delle Agenzie di distribuzione giornali allegando copie di scritture private e i relativi estratti conto emessi.

Ill.mo Sottosegretario con Delega all’Editoria,

facendo seguito alla mia del 19 ottobre u.s. (ns. Prot. 12447/Sn) e avendo appreso, con estrema soddisfazione, della sua intenzione (manifestata nella puntata di Report dello scorso 5 novembre) di voler indagare sui continui abusi di posizione dominante dei Distributori Locali di giornali (che scaricano sugli edicolanti costi e prestazioni vietati per Legge), le allego una serie di contratti di fornitura ed i relativi estratti conto dai quali si evince l’addebito (sotto la voce “oneri accessori”, “servizi accessori”, “minor aggio”, etc.); le precisiamo che in alcuni casi non vi è un contratto e il Distributore Locale procede direttamente con l’addebito in estratto conto.

Un primo passo per riequilibrare la posizione degli edicolanti, che lei stesso ha definito “anello debole nella filiera distributiva”, è appunto quello di garantire il rispetto della Legge e il libero esercizio d’impresa da parte delle edicole.

In questo contesto non posso che confidare nella sua determinazione di compiere un’indagine sulla distribuzione locale.

Colgo altresì l’occasione per ribadire la necessità che sia convocato un tavolo per approfondire tutte le problematiche connesse alla distribuzione di quotidiani e periodici, per garantire l’ammodernamento e lo sviluppo imprenditoriale e tecnologico della rete di vendita ed infine per individuare forme di contribuzione dirette per promuovere l’acquisto di giornali in edicola.

Con i migliori saluti.

Il Presidente SNAG Nazionale
Armando Abbiati