Più lettori ma non cambia il trend delle edicole

I lettori di giornali sono in crescita, seppur minima (0,2%). Dell’1,1% per i mensili, dello 0,4% per i settimanali, mentre sono stabili i quotidiani (-0,4%).

Secondo i dati della rilevazione Audipress I/2019, risultato dell’indagine ufficiale per la lettura della stampa quotidiana e periodica, gli italiani che leggono un giornale su formato cartaceo o digitale sono il 75,3% della popolazione adulta.

Quasi 40 milioni di italiani ogni mese fruiscono di titoli stampa su carta o in digitale, soprattutto tra la popolazione compresa nella fascia 25-44 anni. Considerando le principali testate, ogni giorno si raggiungono in media quasi 24 milioni di letture per i quotidiani, ogni settimana più di 22 milioni per le testate settimanali e ogni mese quasi 20 milioni per le testate mensili. Continua quindi il trend positivo che si era già riscontrato nella precedente rilevazione, la terza ed ultima del 2018.

QUOTIDIANI

Il quotidiano più letto d’Italia rimane La Gazzetta dello Sport con oltre 3,3 milioni di lettori, seguita dal Corriere della Sera (che supera i 2 milioni) e da La Repubblica (oltre 1,9 milioni). Complessivamente i lettori di almeno un quotidiano su carta e/o digitale nel giorno medio sono 15,9 milioni di persone, pari al 29,9% della popolazione. Sono principalmente uomini (64,2%), per lo più in possesso di un diploma della scuola media superiore (40,1%), e in prevalenza appartenenti alla fascia di età adulta (43,5% dai 55 anni in su). I laureati sono il 19%.

SETTIMANALI E MENSILI

I lettori che hanno sfogliato almeno un settimanale negli ultimi sette giorni sono 13,3 milioni, pari al 25,1% della popolazione adulta. Sono in prevalenza donne (68,3%) adulte dai 55 anni in su (46,3%) e per il 37,3% in possesso di un diploma della media superiore.

 

Sono 11,8 milioni, invece, i lettori di mensili negli ultimi 30 giorni, pari al 22,3% della popolazione adulta, tra donne (53,4%) e uomini (46,6%), e soprattutto nella fascia d’età dei 35-54 anni (40,3%). Per il 44% i lettori di mensili sono in possesso di un diploma di media superiore.

MA IL 61,7% NON HA COMPRATO LA COPIA LETTA

L’indagine Audipress evidenza, dagli intervistati, che il 61,7% dei lettori di quotidiani consulta una copia non acquistata, ma prestata da altri o condivisa (bar, esercizi pubblici, etc.). Un dato che rispetto a 5 anni fa, quando era di poco superiore al 50%, è in crescita. Percentuale che scende, e conseguentemente aumenta quella degli acquirenti per i settimanali dove il 53,4% compra un periodico (in edicola o in abbonamento) e lo legge, e il 53,2% per i mensili

Sono sempre più le persone che leggono senza pagare. Come riportarle in edicola? Tra le proposte presentate al Governo dallo SNAG ci sono richieste di forme di sostegno pubblico diretto alla rete di vendita e incentivi per chi acquista riviste in edicola. Una strada assolutamente da percorrere per sostenere e cercare di aumentare le vendite.