Indennizzo per rottamazione licenze commerciali

Buongiorno,
insieme al mio socio, con il quale siamo titolari di un’edicola con la formula giuridica di Snc (Società in nome collettivo, ndr), quest’anno pensavamo di rottamare la nostra attività, per usufruire dell’incentivo per la rottamazione delle licenze commerciali recentemente reintrodotto dalla Legge di Bilancio.
Rientreremmo entrambi nei requisiti richiesti, tranne che per l’età, in quanto solo io avrei gli anni richiesti (57 per le donne), ne ho, infatti, 59, mentre il mio socio compirà i 62 (previsti per gli uomini) soltanto il prossimo anno. 
Avendo difficoltà nel continuare l’attività fino al prossimo anno ci chiediamo se sia possibile già farlo per me entro il 2019 e per il mio socio accedervi in un momento successivo.
Grazie.
E.F. – Livorno

Per accedere ai benefici previsti dalla Legge 30/12/2018 n. 145 commi 283/284 occorre il possesso dei seguenti requisiti:

  • età di 62 anni se uomo, 57 anni se donna;
  • anzianità d’iscrizione di almeno cinque anni alla gestione commercianti INPS, come titolare o come coadiutore familiare, al momento di cessazione dell’attività.

Quando si è in presenza dei predetti requisiti, il diritto all’indennizzo si consegue alle seguenti condizioni:

  • cessazione definitiva dell’attività commerciale (l’attività deve cessare: il negozio/chiosco deve essere chiuso per cessazione dell’attività e non per la vendita dell’attività);
  • riconsegna dell’autorizzazione all’esercizio di attività commerciale; cancellazione dal registro delle imprese;
  • cancellazione dal registro degli esercenti il commercio (cd. REC nel caso di iscritti fino al 23 aprile 1999).

Dette condizioni sono vincolanti e devono sussistere al momento della cessazione dell’attività.

Nel suo caso se cessa l’attività adesso solo lei potrà beneficiare dell’indennizzo mentre il suo socio ne perde il diritto non avendo maturato i requisiti.

Se aspetta il prossimo anno potrete beneficiarne entrambi.