Punti raccolta pacchi in edicola e altri servizi: incontro con Poste Italiane

Poste Italiane ha incontrato, lo scorso 30 gennaio, lo SNAG e tutte le altre Organizzazioni di categoria degli edicolanti per avviare un confronto sulle possibilità di partnership nel settore della logistica e dei punti di raccolta pacchi.

Lo SNAG è da sempre concentrato sull’ampliamento dei servizi offerti dalle edicole al settore postale – spiega il Presidente Nazionale, Andrea Innocenti –. Credo che Poste Italiane rappresenti in assoluto il miglior Partner con il quale avviare un confronto costruttivo sul tema. Devo quindi ringraziare personalmente tutto il management di Poste Italiane per l’attenzione che ci ha riservato. Da parte nostra c’è la massima disponibilità ad andare avanti anche estendendo il confronto dalla logistica al settore finanziario. Credo che la rete di vendita delle edicole costituisca per capillarità, posizionamento geografico, orari di apertura e rapporto con la clientela, una rete di prossimità eccezionale che ben si presta ad una collaborazione con Poste – sottolinea Innocenti auspicando che si possa arrivare a un accordo nell’interesse dei rivenditori di giornali –.  Le edicole devono diventare dei centri polifunzionali. Dobbiamo costantemente ricercare soluzioni innovative per raggiungere una sempre maggiore qualità del servizio offerto al cittadino. Una eventuale collaborazione con Poste Italiane sarebbe quindi estremamente positiva”.