Le Vittoriose

Un’antologia di interviste-ritratto di Eliana Di Caro di venti donne “non qualunque”.

Confessioni in giro per il mondo che le protagoniste di questo libro hanno affidato alla penna di Eliana Di Caro. Venti donne scelte per raccontare le loro storie e i percorsi che ognuna ha compiuto, a fatica, per conquistare il ruolo che ricopre oggi. La storia di ognuna di loro è lo specchio della società e del mondo di oggi. Da Yasmina Reza, autrice del libro da cui Roman Polański ha tratto “Carnage”, a Luciana Lamorgese, Ministro dell’Interno; da Leymah Gbowee, premio Nobel per la pace 2011, a Nemat Shafik, direttrice della London School of Economics. Protagoniste dell’economia, della politica, dell’arte, dell’attivismo, della cultura. Un panorama in cui a vincere è un prossimo futuro in cui non si parlerà più di gender.
Nella galleria di questi ritratti femminili, autorevoli e internazionali, il lettore scoprirà la passione e l’impegno per raggiungere i rispettivi obiettivi, conoscerà molte attiviste che non si sono arrese e che hanno fatto della determinazione la chiave di volta del proprio destino. Non solo politiche, economiste o militanti, letterate, filosofe, scrittrici: donne “vittoriose” che con le loro storie, come spiega l’autrice nell’introduzione del libro, rappresentano “un incoraggiamento, un messaggio di ottimismo, la dimostrazione che non si è inesorabilmente destinate alla subalternità”.

Il Sole 24 Ore
Pp.
148
Euro 14,90