Ale e Rovere

È il nuovo libro di Daniele Zovi che, dopo aver lavorato nel Corpo Forestale dello Stato per quarant’anni, si è dedicato alla scrittura girando, poi, il nostro Paese per far conoscere meglio la natura, che considera il punto di partenza per un nuovo patto di alleanza fra l’uomo e gli altri esseri viventi.

Alessandra è una bambina curiosa, le piace andare nel bosco con i suoi genitori. Mentre loro cercano funghi, lei si siede sotto un grande albero, di nome Rovere, che si esprime attraverso il suo tronco vibrante e incomincia a parlarle. “Ale” apprende da lui molti incredibili segreti della vita del bosco: la foresta non è un insieme di piante, ma un mondo di fitte relazioni tra i vegetali e gli animali. Le piante tra loro dialogano e si aiutano. Sono questi i temi di una tenera favola illustrata per scoprire e rispettare il mondo naturale a firma di un grande narratore e divulgatore, esperto di foreste e animali selvatici.

De Agostini
Pp. 48
Euro 12,90