Come una guerra

Il romanzo d’esordio di Nicolas Mathieu, vincitore del premio Goncourt 2018, è un giallo a forti tinte noir che, tra critica sociale, indagine psicologica e fascinazione criminosa, racconta la provincia profonda, a cui è stato rubato il futuro.

Martel è un sindacalista con un passato oscuro e una madre malata di Alzheimer, Bruce un’ex body-builder che abusa di steroidi: entrambi lavorano in una fabbrica situata in una delle regioni più industrializzate ma meno considerate di Francia. Quando la fabbrica minaccia di chiudere a causa della crisi, i due, spinti dal timore di perdere il lavoro, decidono di rapire a Strasburgo una giovane prostituta e di rivenderla alla malavita. Ma una Colt 45, un rifugio e la disperazione non basteranno a rendere due semplici cittadini dei criminali di mestiere. L’incontro con un’empatica ispettrice del lavoro rischierà, infatti, di far saltare il loro piano.

Marsilio Editori
Pp. 400
Euro 18,00