Consigli per i cacciatori in edicola

È ripartita da settembre in tutta Italia la stagione della caccia, che si concluderà il 31 gennaio con la possibilità di proroga di alcune settimane nelle varie Regioni. Gli appassionati possono trovare in edicola i consigli tecnici e gli approfondimenti grazie a riviste specializzate sia nella caccia che in tutte le attività ad essa connesse, tra le poche a non essere state intaccate dalle disposizioni contro la diffusione del Covid-19.

Caccia Magazine

La casa editrice Editoriale C&C è molto attiva in questo settore, del quale si occupa da circa trent’anni, portando in edicola ben quattro riviste dedicate alla caccia. Caccia Magazine (euro 6,90) è il mensile dedicato a tutti i cacciatori italiani. Dal dicembre 2019 offre approfondimenti tecnici e d’attualità sulla caccia alla selvaggina stanziale, la selezione, la migratoria e il cinghiale oltre che su armi, ottiche, munizioni, accessori e ricarica. Una rivista che intende rispondere alla sete di conoscenza degli appassionati, parlando di caccia e soprattutto vivendola in tutte le sue forme, con l’obiettivo di riunire in un’unica arena tutti i cacciatori italiani.

 

Gazzetta della Cinofilia

Pubblicata sempre da C&C a partire dal 1999, La Gazzetta della Cinofilia (euro 6,50) è dedicata al mondo delle prove di selezione zootecnica per le razze da caccia, con particolare attenzione a quelle da ferma. Proprio per questa sua specializzazione unica, ha ottenuto sia il riconoscimento dei lettori, in Italia come nel resto d’Europa, che quello delle maggiori associazioni cinofile, le quali vedono nelle prove e nei test attitudinali uno strumento molto utile per la tutela delle razze.

 

Armi Magazine e Beccacce che passione

Editoriale C&C è presente in edicola con altre due riviste specifiche dedicate alla caccia. Armi Magazine (euro 5,50), realizzata da oltre venticinque anni, è il punto di riferimento per gli appassionati di armi in tutta Italia. Tocca svariati argomenti: test, attualità, eventi, approfondimenti legali, ricarica, ex-ordinanze, Law Enforcement, collezionismo e sport sono i temi portanti del mensile. Rivista con periodicità bimestrale, Beccacce che Passione (euro 6,50) propone invece approfondimenti su: cinofilia venatoria, tecniche di caccia e gestione faunistica, spaziando poi su temi d’attualità, note legali, fucili, cartucce e attrezzature specifiche. È pensata appositamente per chi è appassionato di caccia alla beccaccia.

 

Diana e Wilde

Anche la Multimedia Factory Editore realizza a livello nazionale altre due riviste molto note del settore della caccia. Il mensile Diana (euro 6,90), il cui primo numero è uscito in edicola addirittura nel maggio del 1906 al prezzo di una lira, continua a ottenere la fedeltà dei lettori appassionati di attività venatoria, ma anche cinofila e tiro sportivo, nonostante i suoi 114 anni. La forza di Diana è data dalla tempestività nell’approfondimento dei temi e dalla bellezza delle immagini, realizzate da abili fotografi naturalisti che arricchiscono le pagine di una rivista che rappresenta la storia della caccia in Italia.

Con periodicità bimestrale, in edicola è proposto, sempre dalla Multimedia Factory, anche Wilde (euro 5,90), magazine moderno con argomenti interessanti per chi vuol essere sempre aggiornato sulle novità di settore ma senza perdere di vista le antiche tradizioni. Tra gli argomenti trattati ci sono: la gestione faunistico-venatoria e del territorio, la veterinaria e la cinofilia, oltre che le armi, le ottiche, gli accessori e tutti gli argomenti utili alla formazione del cacciatore.

 

Cinghiale e cani e Lepre, cani e caccia

Anche Edizioni Lucibello è editore di due testate giornalistiche dedicate alla caccia presenti nelle edicole italiane. Il bimestrale Cinghiale e cani (euro 5,50) è una rivista cinofila specializzata, dedicata alla caccia del cinghiale e ai cani utilizzati per farla. Altro prodotto del gruppo toscano è il quadrimestrale Lepre, cani e caccia (euro 4,90). All’interno di entrambe le riviste si trovano inoltre molte notizie utili sulle razze, i raduni, gli eventi cinofili e le prove di lavoro.