Abbandonare un gatto

Il grande romanziere giapponese Haruki Murakami propone per la prima volta un libro di memorie. Con Abbandonare un gatto, Murakami introduce i lettori nel suo personale universo familiare, soffermandosi in particolare sul rapporto con suo padre.

Mi sono tenuto dentro questa storia per molto tempo, come una spina rimasta in gola. Finché, per caso, mi sono ricordato che una volta, da bambino, ero andato con mio padre ad abbandonare un gatto su una spiaggia…”. Murakami è solito indagare nei suoi romanzi un’infinità di mondi fantastici: questa volta invece scrive per la prima volta della sua famiglia, fornendone un ritratto sincero e toccante. A rendere quest’autobiografia ancora più speciale sono le tavole di uno dei più grandi illustratori contemporanei, Emiliano Ponzi, che accompagnano la biografia del grande narratore giapponese in un’edizione unica al mondo.

Einaudi
Pp. 88
Euro 15,00