Continue rese non riconosciute

Buongiorno,
credo che il problema che sto per esporvi sarà molto conosciuto.
Vi chiedo gentilmente se poteste indicarmi a chi rivolgermi (Guardia di Finanza, Polizia, Polizia Locale ecc.) nel caso in cui il Distributore Locale continui imperterrito a non riconoscermi alcuni articoli delle rese fatte.
Questo comportamento ripetuto crea un danno economico consistente all’edicolante ed un consistente guadagno al Distributore Locale.
Mi rendo conto che la parola dell’edicolante non abbia lo stesso peso di quella del Distributore, però è altrettanto vero che basta che il Distributore dica che alcuni prodotti non gli sono arrivati in resa ed il gioco è fatto.
L’estratto conto settimanale, intanto, bisogna pagarlo regolarmente altrimenti il Distributore blocca prepotentemente le forniture.
C’è qualche possibilità per denunciarlo? O come debbo comportarmi?
Attendo indicazioni in merito.
Cordiali saluti.
P.P. – Latina

Problemi con il Distributore Locale per dare in gestione l’edicola

Buongiorno,
devo dare in gestione la mia edicola e il Distributore Locale operante nella mia zona ci richiede per farlo una fideiussione di 7 mila euro più 3 euro giornalieri.
È legale la sua richiesta che mi pare economicamente eccessiva in quanto il mio estratto conto settimanale non supera i 500-600 euro?
Grazie.
P.M. – Cagliari

Cessazione o sospensione attività

Come comportarsi per il chiosco chiuso per cessata attività

Salve,
un mio cliente ha cessato l’attività il 31 dicembre scorso. Il chiosco che ha in concessione deve essere svuotato di tutto e rimosso? Come deve comportarsi?Saluti.
F.P. – Catanzaro

Chiusura attività

Buongiorno,
fra pochi mesi chiuderò la mia edicola. Vorrei sapere se devo comunicare qualcosa al Comune che mi ha rilasciato la licenza?
Dovrò restituirla o rimarrà a me finché non riuscirò a vendere l’edicola? E nel caso non ci riuscissi ho sentito parlare di "rottamare" la licenza. Sapete darmi qualche informazione in merito?
Ho intenzione comunque di lasciare il chiosco sul suolo pubblico almeno fino alla fine del 2020 per vedere se qualcuno volesse rilevare la mia attività.
Cordiali saluti.
C.L. – Ravenna

Consegne a domicilio da parte di un collega di un altro Comune

Buongiorno,
ho un'edicola in un Comune di circa 5.000 abitanti e un edicolante del Comune limitrofo viene a fare le consegne al mattino ad alcuni bar e attività nel territorio comunale dove opero.
Quindi svolge attività di vendita di giornali in Comune dove non ha l'autorizzazione per farlo.
Secondo quanto mi risulta la Legge in merito è chiara: la vendita dei giornali, anche in forma ambulante e a domicilio, può essere svolta solo nell'ambito del Comune dove si ha l'autorizzazione.
Vi chiedo un parere ed eventualmente come comportarmi e segnalare la vicenda alle autorità competenti?
Grazie anticipatamente.
A.P. – Provincia di Teramo

Rese respinte

Salve,
il mio Distributore Locale respinge sistematicamente tutti i numeri precedenti dei periodici, sia mensili che settimanali, motivandolo come “resa fuori bolla”.
È lecito? i numeri precedenti non vanno accettati obbligatoriamente per Accordo Nazionale? Ogni dimenticanza viene così pagata dalla rete di vendita.
Distinti saluti.
M.R. − Taranto

Costi addebitati per la cessazione attività

Buongiorno,
sono un'edicolante di Vigevano e a fine 2019 chiuderò il mio punto vendita.
Ho già avvisato il mio Distributore Locale, il quale in una mail mi ha comunicato che nella bolla finale mi verrà addebitato il costo orario per il tempo impiegato per la lavorazione.
È legittimo? Se sì, è un importo forfettario o in base alle ore di lavorazione?
Grazie.
T.A. – Vigevano (Pavia)

Spese per ritardo pagamento e oneri finanziari non specificati

Buongiorno,
il mio Distributore Locale mi addebita oneri per tardivo pagamento per un totale di 20 euro per un solo giorno di ritardo di emissione dell’assegno. Può farlo?
E in più l’altro Distributore che mi fornisce, mi addebita 2,70 euro in ogni estratto conto con la dicitura oneri finanziari per spese non specificate.

Grazie in anticipo.
A.R Nuoro

Trasferimento edicola

Salve,
sono titolare di una rivendita esclusiva situata in un locale commerciale, non su suolo pubblico.
Vorrei trasferirla dall’attuale zona periferica a uno più centrale del Comune dove opero e dove non ci sono nelle vicinanze altre edicole.
Per farlo ho contatto il mio Distributore Locale che mi ha dato parere favorevole, ma in Comune mi dicono che difficilmente a una rivendita esclusiva verrà concessa l’autorizzazione al trasferimento.
Avrei bisogno del parere di un esperto per capire se in base alla Legge in vigore il Comune può opporsi alla mia richiesta e, nel caso, come comportarmi.
Grazie.
M.P. – Provincia Sud Sardegna (ex Carbonia-Iglesias)

Spostamento licenza tra Comuni diversi

Buongiorno,
da 11 anni ho la licenza di un’edicola. Vorrei sapere se questa licenza si può spostare dal Comune dove attualmente opero ad un Comune adiacente al mio.
E nel caso cosa dovrei fare per attuare questo spostamento?
Grazie mille.
F.B. – Montemarciano (Ancona)

IN PRIMO PIANO

Convenzione SNAG-SisalPay (Servizi): per gli associati SNAG condizioni confermate fino al 31 dicembre 2021

Al termine dell’incontro tenutosi lo scorso 17 febbraio tra una delegazione dello SNAG Nazionale e il Responsabile area vendita di SisalPay (Servizi) è stato confermato il mantenimento...

Filiera Smart: distribuzione personalizzata per le edicole

Quattro anni fa in Liguria, nell’area del Savonese, ha preso il via un progetto per rendere più moderno ed efficiente il rapporto tra il Distributore Locale, l’agenzia Regis Eugenio S.A.S, e la rete vendita.

Coronavirus: lo SNAG chiede al Governo sostegno alle edicole

Immediato intervento dello SNAG a tutela delle rivendite di quotidiani e periodici attive nella “zona rossa” e nella “zona gialla”

ULTIMI ARTICOLI

Lombardia: bando imprese storiche. Scadenza il 29 aprile 2020

Si è aperto lo scorso 28 febbraio il bando per le “Imprese storiche verso il futuro″, rivolto alle imprese inserite nell’elenco regionale delle attività storiche.

Convenzione SNAG-SisalPay (Servizi): per gli associati SNAG condizioni confermate fino al 31 dicembre 2021

Al termine dell’incontro tenutosi lo scorso 17 febbraio tra una delegazione dello SNAG Nazionale e il Responsabile area vendita di SisalPay (Servizi) è stato confermato il mantenimento...

Campania: approvato il Testo Unico del Commercio

Il 18 febbraio il Consiglio Regionale della Campania ha approvato il Testo Unico del Commercio che dedica un intero Capo alla vendita di quotidiani e periodici introducendo importanti emendamenti relativi alla vendita della stampa.