martedì, 14 Luglio 2020

Stop ai giornali gratis nei bar

Chi vuole leggere un giornale, non ha altra scelta che andare a comprarselo. Ormai non è più possibile sfogliare riviste gratis nei bar o dal dentista. È uno degli effetti delle misure preventive contro il Covid-19 messe in campo dal Governo all’avvio della Fase 2, quella che ha coinciso con la riapertura dei principali esercizi pubblici in tutte le città e paesi d’Italia.

Tutti d’accordo: bisogna sostenere l’Editoria

Lo scorso 27 maggio, la Commissione Cultura della Camera ha approvato – all’unanimità – una risoluzione finalizzata a dare un significativo sostegno all’Editoria, un settore che l’emergenza sanitaria ha reso tanto più fragile quanto più indispensabile.

La fase due dei quotidiani

Travaglio, Feltri e Verdelli, incroci e scambi nel mondo dell’Editoria Italiana.

DECRETO “RILANCIO”: novità FISCO e IMPRESE

Il Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34 prevede una serie di misure in materia di Fisco e sostegno delle Imprese che riguardano anche i rivenditori di giornali.

Male a marzo le vendite in edicola. Si salvano solo le testate locali

Come era prevedibile, l’effetto Coronavirus si è fatto sentire sulla carta stampata nel mese di marzo, quando è scattata la quarantena per tanti italiani, costretti a rimanere casa.

Il Governo scende in campo contro le fake news

Per i lettori dei quotidiani cartacei, la qualità dell’informazione è una certezza. Altrettanto non si può dire per chi si affida al web, dove le fake news continuano a spopolare indisturbate anche in piena emergenza coronavirus.

La pirateria sfrutta anche la quarantena per diffondere giornali gratuitamente

Con la scusa della solidarietà digitale scattata durante la quarantena, la pirateria ha regalato ogni mattina “rassegne stampa” gratuite a molti italiani passando attraverso gli ormai noti strumenti social di condivisione: WhatsApp e Telegram.

In Austria giornali nelle sacche, ma vendita poco sicura

Un sistema, quello di inserire i giornali in sacche, introdotto soprattutto nel fine settimana in molte città austriache e anche in Germania ma che, oltre a spersonalizzare il rapporto con l’edicolante, non fornisce certo molte garanzie.

Lombardia: bando imprese storiche. Scadenza il 29 aprile 2020

Si è aperto lo scorso 28 febbraio il bando per le “Imprese storiche verso il futuro″, rivolto alle imprese inserite nell’elenco regionale delle attività storiche.

Si è fermata l’emorragia di lettori per la carta stampata

Finalmente una buona notizia. Gli italiani tornano a leggere quotidiani, periodici e libri. Il dato emerge dalla pubblicazione, avvenuta lo scorso 20 febbraio, del 16esimo rapporto del Censis sulla comunicazione in Italia.

IN PRIMO PIANO

Venezia e Verona: 50 mila mascherine fornite dallo SNAG agli edicolanti

È continuata in Veneto la distribuzione gratuita di materiale sanitario attraverso la collaborazione con la Protezione Civile, i Distributori Locali e la Confcommercio.

Accordo SNAG-Protezione Civile per la vendita delle mascherine

Tramite la Confcommercio è stato stipulato un Protocollo d’Intesa con il Commissario Straordinario della Protezione Civile per poter garantire per tutti gli associati SNAG la vendita delle mascherine “chirurgiche” su tutto il territorio nazionale al prezzo calmierato al pubblico di € 0,50 (esenti Iva).

Credito d’imposta sui canoni di locazione

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 14 del 6 giugno 2020, ha fornito i primi chiarimenti sulla nuova agevolazione relativa al credito d’imposta pari al 60% dei canoni di locazione relativi ai mesi di marzo, aprile e maggio degli immobili ad uso non abitativo ex art. 28 del DL 34/2020 che può essere già utilizzato in compensazione nel modello F24 con il codice tributo “6920”. 

ULTIMI ARTICOLI

Reggio Calabria: il Comune pronto ad ampliare l’offerta commerciale delle edicole

Seguendo l’esempio di altre amministrazioni italiane, anche nel capoluogo calabro si lavora, in collaborazione con lo SNAG di Reggio Calabria, per affiancare alla vendita di giornali sempre più servizi.

Anche a Milano certificati anagrafici in edicola

Si allarga il numero delle edicole che distribuisce certificati anagrafici nel capoluogo lombardo. Dopo le prime 15 rivendite di giornali, in cui il servizio è diventato operativo a metà maggio, altre 20 sono pronte ad essere abilitate.

Consigli per gli amanti del pedale

Sono tanti gli appassionati del ciclismo o che amano le biciclette come mezzo di traporto per essere più agili nel muoversi in città nel raggiungere il proprio posto di lavoro.